Cinafrica. Pechino alla conquista del continente nero


Nessun voto inserito per questo testo
  • Voto degli utenti
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prova

Cinafrica. Pechino alla conquista del continente nero

9788842815440

Aree tematiche: da definire

Autori: Michel Serge, Beuret Michel

Editore: Il Saggiatore

Anno di pubblicazione: 2009

Puoi leggere online con i seguenti abbonamentiz
Bib. Digitale read-me 3 mesi 29.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 6 mesi 39.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 12 mesi 59.00€ Acquista
Contatta la nostra rete vendita per l'acquisto di questo abbonamento

In cerca di petrolio e materie prime per nutrire un'espansione inarrestabile,Pechino si è lanciata alla conquista dell'Africa, che attendeva da troppotempo una rinascita postcoloniale. E per i cinquecentomila cinesi che vi sisono riversati il continente nero è la promessa di un Far West del ventunesimosecolo. Alcuni hanno già fatto fortuna, altri vendono ancora paccottiglia aibordi delle strade infuocate dei paesi più poveri del mondo. Per gli africaniè forse l'evento più importante dei loro quarant'anni d'indipendenza. I cinesinon assomigliano agli ex coloni. Seducono i popoli perché costruiscono strade,dighe e ospedali, e i dittatori perché non parlano di democrazia otrasparenza. Lungo le ferrovie dell'Angola, nelle foreste del Congo e neikaraoke in Nigeria, Serge Michel e Michel Beuret, insieme al fotografo PaoloWoods, hanno percorso quindici paesi sulle tracce dei cinesi arrivati inAfrica e di un nuovo mondo abitato da imprenditori pionieri e lavoratorisfruttati, da progresso e contraddizioni. Dalle campagne impoverite nel cuoredella Cina alle poltrone in cuoio dei ministri africani, gli autori ciraccontano l'avventura dei cinesi partiti per costruire, produrre e investirein una terra che per l'Occidente è ormai condannata a ricevere solo aiutiumanitari.

Se vuoi inserire un commento devi effetttuare l'accesso