Fabbriche della natura. Biotecnologie e democrazia


Nessun voto inserito per questo testo
  • Voto degli utenti
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prova

Fabbriche della natura. Biotecnologie e democrazia

9788842814221

Aree tematiche: Sociologia

Autori: Jasanoff Sheila, Gambini E, Roffi A

Editore: Il Saggiatore

Anno di pubblicazione: 2008

Puoi leggere online con i seguenti abbonamentiz
Bib. Digitale read-me 3 mesi 29.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 6 mesi 39.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 12 mesi 59.00€ Acquista
Contatta la nostra rete vendita per l'acquisto di questo abbonamento

Clonazione, cellule staminali, organismi geneticamente modificati. Questitermini, non più confinati nei laboratori di ricerca, sono sempre più diffusinei media, nella discussione pubblica, nelle agende politiche e innescanotensioni tra le diverse visioni etiche. Nel contempo, sono meno percepite leinterazioni tra scienza, tecnologia e pratiche sociali, in particolare lequestioni normative connesse all'evoluzione tecnoscientifica. Da più divent'anni Sheila Jasanoff costruisce con metodo e dedizione un ponte tra isaperi scientifico-tecnologici e la riflessione normativa. In \Fabbriche dellanatura\, le politiche e le pratiche giuridiche che hanno accompagnato lastoria e le applicazioni delle biotecnologie sono seguite nel loro evolversinegli Stati Uniti e nei paesi europei. Un confronto transnazionale etransculturale, dal quale emerge che, nonostante il carattere globale dellaricerca biologica, ogni paese costruisce forme proprie di legittimazione deiprocessi scientifici difficilmente trasferibili in altre culture e società.Ciascuna realtà nazionale si confronta con il proprio passato, con i successio i traumi; definisce e ridefinisce la propria identità e la propria culturapolitica. Questo processo incide sull'idea che i cittadini elaborano intornoalle scienze della vita e alle loro applicazioni.

Se vuoi inserire un commento devi effetttuare l'accesso